Tempi di recupero dei crediti ridotti

By | May 25, 2016

Le misure che sono state messe in campo dal governo a partire da giugno del 2015 hanno ridotto sensibilmente i tempi medi di recupero dei crediti di circa 3 anni rispetto ai 7-8 anni indicati dalle banche italiane.

Questo è quanto ha dichiarato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan durante la spiegazione al Senato del Decreto Legge che è stato pubblicato ieri all’interno della Gazzetta Ufficiale.

L’obiettivo del provvedimento è quello di velocizzare al massimo le procedure esecutive incentivando le soluzioni stragiudiziali e disciplinando il patto Marciano.
Ora vi è la possibilità che a fronte di un finanziamento le parti possano stipulare un contratto di cessione di un bene come garanzia della restituzione.

Nel caso in cui il debitore diventi inadempiente la banca entra automaticamente in possesso del bene senza passare dal sistema giudiziario.

Quindi il patto Marciano consente alla banca di entrare in possesso del bene in soli 8 9 mesi contro i 40 attualmente stimati per le esecuzioni immobiliari attraverso la procedura giudiziale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *