Continuo calo del Dollaro

By | June 23, 2016

Questo venerdì il Dollaro continua la sua discesa nei confronti delle altre monete rivali dopo che sono stati pubblicati i rapporti economici statunitensi con risultati deludenti.

La coppia USD/JPY è scesa dello 0,82% a 106,38 che risulta essere il minimo storico da un anno e mezzo a questa parte.

L’indice dei prezzi Bce è salito dello 0,2% durante il mese scorso rimanendo perfettamente in linea con le aspettative.
Lo Yen continua a prendere forza dal momento in cui la Bank of Japan ha deciso di non ritoccare la politica monetaria, decisione che va contro ogni aspettativa.

La coppia EUR/USD sale dello 0,62% arrivando a quota 1.1728 che è il massimo dall’11 aprile scorso.
Stamattina l’Eurostat ha dichiarato che i valori del prodotto interno lordo dell’Eurozona sono cresciuti dello 0,7% nel primo trimestre è il Pil su base annua è cresciuto del 1,8% sempre nel primo trimestre.

In un secondo report si legge che l’indice dei prezzi al consumo sempre relativo all’eurozona è sceso dello 0,4% questo mese e l’indice PCR che non include i costi relativi a tabacco, alcol, energia e alimenti è aumentato dello 0,9% nel mese di aprile.
Il Dollaro perde terreno contro la Sterlina inglese ed il Franco svizzero con la coppia GBP/USD che sale dello 0,24% a 1,1584 ed il cambio USD/CHF scende dello 0,56% a 0,9816.

I cugini del Dollaro sono in fase di salita con la coppia AUD/USD che sale dello 0,33% a 0,7694 e il tasso di cambio della coppia NZD/USD sale dello 0,55% a 0,6792.

Infine la coppia USD/CAD scende dello 0,44% scambiando al minimo di nove mesi a questa parte a 1,2562 dopo che ivalori del Pil canadese hanno messo in risalto un calo dello 0,2%.

L’indice del dollaro che mette in risalto i risultati della moneta americana nei confronti delle altre sei monete rivali è sceso dello 0,65% scambiando 94,38 dollari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *